Bambini grandi – proposte

Come aiutare un bambino a diventare grande [PDF] 

  • Postiamo il tutorial per la realizzazione del cappellino per la festa virtuale del diploma dei remigini, nella nostra room Cappello diploma remigini [PDF]

  • Proponiamo il gioco dei formati, un gioco che stimola la fantasia e aiuta a creare relazioni tra le cose. Invita all’osservazione minuziosa e fa scattare la naturale creatività che ogni bambino possiede. E’ preferibile offrire ai bambini formati diversi per esprimere il loro messaggio visivo. Il bambino è invitato a scegliere una forma preferita e a seconda di come la si guarda  può far venire in mente tante cose. La stessa forma può trasformarsi in un animale o in una faccia o in oggetto, dipende da come la si guarda. Per approfondire indichiamo il riferimento bibliografico valido anche per il gioco dal gesto, al segno al simbolo, “Giocare con l’arte”, Zanichelli, collana diretta da Bruno Munari.

  • Dal gesto, al segno al simbolo … coinvolgiamo i bambini in questo gioco stimolando la loro fantasia, la loro inventiva, il loro talento creativo, proponendo l’obiettivo di suscitare in loro l’interesse per il codice scritto affinchè riconoscano nel segno grafico le potenzialità di un codice. Il segno diventa…

  • Giochiamo con la maestra Dani coi numeri e le quantità e poi in home page c’è una storia sulle forme geometriche e il gioco del tris

  • Una storia riservata ai bambini grandi… “Chi mangerà la pesca?”… una combriccola di animali si contende il diritto di mangiare una pesca deliziosa, attraverso confronti e misure… un modo divertente e leggero per ordinare gli oggetti sulla base di un criterio definito.

  • Questa settimana sarà una settimana logico-matematica con storie ed esperienze gioco per stimolare il pensiero logico. Le nostre proposte sono presentate in home page, oggi iniziamo con la storia del Bruco Misuratutto

  • Gioco degli indovinelli parte 3

  • Gioco degli indovinelli parte 2

  • Questa settimana giocheremo con le parole al gioco degli indovinelli. Negli indovinelli la finalità educativa e pedagogica è quella di accostare in modo divertente il bambino al gioco di parole, alla metafora, al ragionamento di tipo analogico stimolando il pensiero logico e il pensiero divergente…  Gioco degli indovinelli parte 1

  • Proviamo a costruire una chiocciola con la maestra Sabri per sviluppare la motricità fine della mano e la coordinazione oculo-manuale. La chiocciola è uno dei tracciati che preparano al corsivo, iniziamo la sua costruzione … Chiocciole

  • Volete ascoltare il finale della storia della chiocciola? Eccolo qui! Storia di una chiocciola-finale

  • Proviamo ad inventare un finale! Ascoltate la storia poi ad un certo punto il racconto si interromperà … provate voi ad inventare un finale  Storia di una chiocciola parte 1.

  • Se avete ascoltato la storia della Regina dei baci, la bambina protagonista gioca insieme alla regina dei giochi con un dado. Anche noi giocheremo con un dado, un dado speciale, un dado inventastorie. Questo gioco è utilissimo per sviluppare il vocabolario, la padronanza della lingua, i collegamenti logici del discorso, l’uso dei tempi e dei modi verbali, la creatività, la relazione con gli altri. Sulle facce del dado ci sono oggetti o personaggi,  chi tira il dado (o anche più dadi)  sceglie l’immagine di uno di essi e comincia ad inventare la sua storia.
    Dado inventastorie  e Dado inventastorie da stampare [PDF] (in questo file c’è un dado che potete personalizzare).

  • Un altro gioco per sviluppare la motricità fine e l’autonomia del bambino è quello di fare i nodi e imparare ad allacciare le stringhe delle scarpe. Per il bambino è l’occasione di cimentarsi in qualcosa di nuovo e difficile.

  • Continuiamo a sviluppare la motricità fine della mano costruendo le collane di pasta con Sabrina.

  • Per sviluppare e rendere più efficace la motricità fine della mano e la coordinazione oculo manuale giochiamo con Barbara e i fili di lana.

  • Il dettato grafico, è una proposta grafico-pittorica adatta a stimolare la capacità di riprodurre uno stimolo verbale attraverso tratti e colori, con l’obiettivo di rinforzare l’attenzione e l’ascolto. Occorrente: fogli bianchi, matite colorate… siete pronti? Allora clicca qui “Dettato iconografico”.

  • Ascoltiamo la storia di Orso Buco e poi con la maestra Dani giochiamo a ricreare le stradine che Orso e i suoi amici hanno percorso.
    “Orso Buco” e “Le stradine di Orso e i suoi amici”

  • Ripercorriamo le strade di Orso con un percorso a terra insieme a Barbara
    “Camminiamo con Orso”.

  • Con Giò proviamo a tagliare le strade di Orso “Tagliamo le strade”.